Chiudi

Calcola la tua vacanza

2) Scegli data
3) Dettaglio ospiti
Numero Camere :
Numero notti
Numero adulti:
Numero Bambini:
Invia la richiesta se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a contattarci

A cavallo come in Camargue

di Ettore Pettinaroli

Tanti sono i modi per scoprire nella maniera migliore il Delta del Po immersi nella natura uno degli ultimi, ma che già gode di grande fascino, è quello di percorrerlo in sella ai docili cavalli di razza Camargue-Delta che nella foto a fianco vediamo al galoppo presso Lido di Volano.


Tra il Delta del Po e quello del Rodano le differenze naturali e paesaggistiche non sono davvero molte; così non sembra un'eresia paragonare la regione che circonda l'estuario del maggiore fiume italiano alla celeberrima Camargue. Simili le paludi e gli stagni di acqua salmastra, simili i canneti e la fitta rete di canali, simili le zanzare e naturalmente anche i cavalli.
Dal 1982, infatti, nelle valli del Delta del Po è stato introdotto il cavallo di razza Camargue, che in breve tempo si è perfettamente adattato ad un ambiente a lui già familiare. Si tratta proprio di quei caratteristici cavalli di colore grigio chiaro tante volte ammirati in documentari e servizi fotografici: rustici e coraggiosi, i "Camargue" sono di taglia piccola e sicuramente non rappresentano il massimo dell'eleganza; le doti innate di robustezza e agilità, però, ne fanno la razza più adatta per affrontare le insidie del terreno del Delta.
Tutto questo non è sfuggito agli appassionati di turismo equestre che hanno eletto l'Allevamento Spiaggia Romea, nei pressi del lago delle Nazioni e dell'omonimo Lido, principale punto di riferimento per le gite alla scoperta degli angoli più irraggiungibili del Delta. Qui si trova infatti un centinaio di esemplari di "Camargue Delta", come vengono definiti i cavalli nati in riva all'Adriatico, che rispetto ai loro antenati francesi sono lieve mente più alti e dal carattere più dolce, a tutto vantaggio dei cavallerizzi meno esperti.
La doma dei "Camargue Delta" avviene al compimento del terzo anno di età:
tre anni passati allo stato brado, quasi senza intervento umano, che però permettono ai cavalli di conoscere al meglio il territorio che li ospita.
E lo spettacolo dei branchi bradi di "Camargue Delta" che scorrazzano per dodici mesi all'anno tra il Lago delle Nazioni, la valle Bertuzzi e la pineta di Volano è di quelli che costringono alla sosta anche il viaggiatore più frettoloso: come non fermarsi ad osservare i giochi dei puledri, le lotte tra gli stalloni o le forsennate corse negli stagni o lungo le spiagge?

Sono i cavalli i veri padroni della zona, e sono proprio loro a condurre i turisti a passeggio per le valli. Gli istruttori dell'allevamento Spiaggia Romea fungono da semplici, ma vigili, accompagnatori, illustrano i paesaggi che si attraversano e non lesinano preziosi consigli ai neofiti della monta. Ma fuori dal recinto del maneggio è il cavallo che comanda.
Alla Spiaggia Romea le passeggiate sono l'attività prevalente, e non a caso negli ultimi anni sono state quasi diecimila le persone che hanno potuto ammirare aironi, garzette, cavalieri d'I talia e altre rare specie presenti nel parco comodamente seduti sulla sella di un "Camargue - Delta". Forti emozioni sono però garantite anche a coloro che non tutti i giorni vogliono allontanarsi dal maneggio: corsi di monta western, gare e giochi equestri vengono organizzati ogni settimana, oltre ai corsi di apprendimento riservati ai principianti. E una volta all'anno c'è una giornata speciale: quella della cerimonia della marchiatura dei puledri che si svolge con un ricco contorno di feste e spettacoli. Per il 1990 l'appuntamento è il 15 settembre.

Richiedi informazioni

Contattaci per qualsiasi informazione, siamo a tua disposizione!


 Security code

Condividi questa pagina

Informa i tuoi amici e parenti sulla tua prossima vacanza a Spiaggia Romea

Tweet, Like o +1, a te la scelta!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni